News & Eventi

20.09.2016

“Folletto Art Lab 2016” è in mostra alla Fondazione Catella.

Venerdì scorso, con una serata-evento organizzata da Vorwerk Folletto alla Fondazione Catella, si è alzato il sipario su una mostra dedicata ai giovani talenti artistici della città di Milano, con l’obiettivo di condividere i valori dell’Azienda con la città di cui fa parte – Milano appunto –, attraverso il linguaggio universale dell’arte e della bellezza, ma con gli occhi dei giovani più talentuosi, cioè di quei ragazzi da cui dipende il futuro del Paese e sul cui talento è giusto investire per sostenerne le aspirazioni.

Il concorso “Folletto Art Lab – Tu a cosa aspiri?” è, infatti, una competizione artistica che quest’anno ha visto sfidarsi, a colpi di scultura, pittura, grafica, fotografia e urban art, gli studenti dello IED (Istituto Europeo di Design Milano), della NABA (Nuova Accademia di Belle Arti) e dell’Accademia di Brera, oltre ad alcuni Urban Artists già affermati.

I 25 progetti artistici giunti in finale, ovvero quelli in cui i giovani autori hanno saputo infondere con maggiore estro i valori di Vorwerk Folletto e i concetti che ispirano l’azienda – qualità dei prodotti, propensione all’innovazione, correttezza professionale e grande attenzione alla clientela – sono ora esposti nelle sale della Fondazione Catella di Milano, che resteranno aperte al pubblico per due settimane (dal 16 al 30 settembre).

Nel corso del vernissage di venerdì sera, Vorwerk Folletto ha celebrato anche la premiazione delle opere più suggestive, frutto dell’ingegno e della creatività di giovani dal talento emergente.

Il primo premio assoluto, assegnato dalla Giuria del “Folletto Art Lab 2016” al lavoro migliore, è andato a Olivia Gozzano con l’opera “L’aspirapolvere on air”. Il primo premio web, invece, è andato a Teresa Basili con l’opera “Kobold”.

Per quanto riguarda, invece, la classifica di tutti i vincitori di ciascuna sezione del concorso, potete trovarla cliccando qui.

Al termine della mostra, le opere esposte entreranno a far parte permanentemente della storia di Vorwerk Folletto in una esposizione d’arte contemporanea che verrà allestita nella sede di Milano. Un bel modo per “aprire le porte” dell’azienda a chi ogni giorno apre le proprie agli agenti della Folletto.

Potete guardare il video dell’evento qui.

“Folletto Art Lab 2016” – Classifica definitiva

Primo premio assoluto - Olivia Gozzano con “L’aspirapolvere on air”.
Primo premio web - Teresa Basili con “Kobold”.

Sezione fotografia:
Primo classificato - Gabriella Corrado con “Home”
Secondo classificato - Giovanni Panizza con “Mare di nuvole”
Terzo classificato - Gabriella Gargioni con “Le donne di casa”

Sezione grafica:
Primo classificato - Ezio Roncelli con “1883-2016”
Secondo classificato - Ivan Tresoldi con “Make words not war”
Terzo classificato - Daniela Campoli con “Open”

Sezione pittura:
Primo classificato - Andrea Marrapodi con “Aspirazioni individuali”
Secondo classificato - Daniela Conte con “Guardiano”
Terzo classificato - Saeed Naderi con “Pure shades”

Sezione scultura:
Primo classificato - Massimiliano Giudici con “Si accomodi 7 su 7”
Secondo classificato - Mattia Di Bello con “Folletto magic door”
Terzo classificato - Lucrezia Zaffarano con “Crescere è guardare oltre la polvere”

Sezione urban art:
Primo classificato - Davide Spazzadeschi con “Letters & Shapes”
Secondo classificato - Alessandra Odoni con “Folletto Traverso”
Terzo classificato - Davide Tinelli con “Multinumber”