Dal 1938 il successo del Folletto italiano

Tutti i numeri vincenti

Un fatturato annuo di oltre 500 milioni di euro, una forza vendita di più di 4mila Agenti presenti su tutto il territorio nazionale, un sistema di commercio basato esclusivamente sul canale di vendita porta a porta, più di due milioni e mezzo di famiglie contattate ogni anno, una rete di assistenza di oltre 380 centri assistenza autorizzati, una presenza in Italia sin dal 1938 e una sede direzionale a Milano, in via Ludovico di Breme, dove operano circa 185 dipendenti.

Questi, in estrema sintesi, i numeri di Vorwerk Folletto, che nel 2013 compie 75 anni di vita in Italia, proprio mentre il gruppo Vorwerk, presente in più di 70 Paesi del mondo, festeggia il suo 130° compleanno.

Da un’idea brillante, un successo senza fineDi solito sei tu ad aprire la tua porta di casa ai nostri Agenti Vorwerk Folletto. Oggi vogliamo invertire i ruoli e farti entrare virtualmente nella nostra azienda che è ormai sinonimo di benessere domestico per milioni di persone.
La storia di questa azienda comincia nel 1883 a Wuppertal, in Germania, quando Carl e Adolf Vorwerk fondano la casa madre, capostipite del Gruppo Internazionale Vorwerk: la grande espansione che ha vissuto l’azienda negli anni successivi non ha mai intaccato la sua identità a conduzione familiare. La ditta iniziò producendo tappeti, e negli anni differenziò i suoi prodotti creando anche telai meccanici, motori a trasmissione e grammofoni.

Ma com’è nato il Folletto, prodotto vincente di questa azienda?
Negli anni successivi alla crisi del 1929, quando il settore dei grammofoni era ormai sul viale del tramonto, l’ingegnere Engelbert Gorissen, di Vorwerk & Co. ebbe un’idea brillante: piazzare delle minuscole manovelle nel motore di un grammofono, e farne il cuore di un piccola scopa elettrica, versatile e maneggevole.Vedendola in azione, la sua segretaria esclamò entusiasta: «Ma questo è un piccolo “Kobold”!» (in tedesco, appunto, “folletto”).

Questo fu l’inizio del successo di un prodotto che è entrato nelle case di milioni di persone, anche quelle italiane dal 1938. In tutti questi anni la filosofia dell’azienda, di ogni suo progetto e collaboratore hanno sempre ruotato intorno all’attenzione estrema per la persona e l’ambiente che la circonda.